Programmi per le Scuole, a Norcia in Umbria

Dove: nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a Norcia in Umbria. Con chi: con il Centro di Esperienza Ambientale di Norcia Il Capisterium riconosciuto dalla Regione dell’Umbria (rete INFEA) e dall’ Ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini, all’interno di un antico Monastero nelle cinta muraria medievale di Norcia. I nostri percorsi educativi coinvolgono i ragazzi in modo attivo e divertente, un’esperienza di vita tra emozioni e conoscenza.

Prezzi: PROMOZIONE PER IL PRESENTE  ANNO SCOLASTICO Soggiorno di 3 giorni  Euro 100.00, soggiorno di 2 giorni Euro 60.00. Comprende la pensione completa attività e guide esperte. Gratuità per gli accompagnatori. E’ escluso il trasporto. * Convenzione per i trasporti con l’agenzia Vecchia Stazione di Perugia, quotazioni a richiesta.

Prezzi: Programma di 1 giorno Euro 8.00, mezza giornata Euro 10.00 intera giornata, la quota comprende la guida esperta, le attività e la visita al Mulino Cecconi. Gratuità per gli insegnanti.

Per tutti i programmi indicati i prezzi sono riferiti a un gruppo di minimo 40 partecipanti. Si è fatto riferimento al tipico gruppo di due classi, poiché è quello che consente di ottimizzare i costi di trasporto e offre maggiori opportunità di socializzazione ai ragazzi. I prezzi sono validi dal 15/09/14 al 12/06/15. Per gruppi inferiori ai 40 partecipanti è necessario richiedere la quotazione.

Programma Un Giorno: L’ACQUA COME SORGENTE DI VITA

Incontro con la guida e visita dell’area delle sorgenti del fiume Nera a Castel Sant’Angelo sul Nera; proseguimento con autobus a Castelluccio di Norcia, breve visita del paese ed escursione nel Pian Grande di Castelluccio: l’antico lago e i fenomeni carsici che ne provocarono il prosciugamento – Analisi dei Bioindicatori nel Fosso dei Mergani ed Inghiottitoio. Visita dell’antico Mulino “Cecconi” dell’area delle Marcite di Norcia, luogo in passato prezioso per la produzione di foraggio grazie al particolare tipo di irrigazione ivi introdotta dai monaci benedettini.

 

Programma Un Giorno  “MA LO SAPEVATE CHE L’APE REGINA CANTA?”

 Suor Caterina ci insegnerà com’è il canto dell’Ape Regina e tutto ciò che ne deriva.

Se non ci fossero le api non ci sarebbe più l’impollinazione, la frutta e i vegetali scomparirebbero e  con essi  la grande varietà  di piante  che contribuiscono allo sviluppo della vita.

Questo è l’obiettivo di questo percorso: scoprire le interdipendenze e la complessità del mondo in cui viviamo attraverso un’esperienza di divertimento.

Dalle 9.30/10.30 Suor Caterina e la sua arnia dai mille segreti

Dalle 10.30/11.00 Degustazione del nettare d’oro degli Etruschi

Dalle 11.00/12.30  La storia animata dell ’Ape Mielina ed il gioco con le api operose

Programma Un GiornoPANDIGRANO….DAL GRANO AL PANE

Dalle 9.00/10.30

Visita dell’antico mulino “Cecconi” per  ammirare i meccanismi della macinazione ancora perfettamente funzionanti, attraverso attrezzi ed illustrazioni, si può ripercorrere la storia dei mulini e dei mugnai della Valnerina.
Un tuffo nel passato per rivivere l’atmosfera di fervore vitale che questi “piccoli borghi” trasmettevano.

  Dalle 11.00/12.30

Laboratorio “Con le mani in pasta” presso il CEA Capisterium. I partecipanti porteranno a casa le delizie cotte al forno.

 

 

 

Programma Un Giorno  LA FATA SIBILLA E IL SUO SALTARELLO FRA FANTASIA E REALTA’

Un’esperienza davvero unica ci attende: un giro in carrozza trainata dai cavalli *nel suggestivo scenario del Pian Grande,  qui si incontrerà  la fata Sibilla, mitica sovrana di questi fantastici Monti con la quale sarà organizzato uno spettacolare ballo di gruppo: il saltarello della fata Sibilla, fra fantasia e realtà.

(* solo nei mesi di Settembre-Ottobre, Maggio e Giugno)

 

Programma: PICCOLE GUIDE DEL PARCO: CRESCONO

1° giorno: Arrivo c/o il CEA Capisterium sistemazione, incontro con gli operatori ed illustrazione del programma. Pranzo al sacco

  • Ore 14.30 Laboratorio: “Carta geografica del territorio: “il Gioco – quizzone dei Sibillini”
  • Ore 15.30 Visita di Norcia con il gioco “A caccia del tesoro nascosto”
  • Ore 19.30 cena
  • Ore 20.45  Serata sotto le stelle: Stelle, fiaccole e sibille per conoscere le leggende dei Monti Sibillini e la favole del cielo stellato; osservazione di oggetti celesti con telescopio alla scoperta della nostra grande casa “l’Universo”.

2° giorno: Country day

Una intensa giornata dedicata alla conoscenza degli antichi mestieri, dei giochi, del folklore locale. Dalle ore 9.00 “Saperi e Sapori” Il mestiere del Norcino e del casaro: l’abilità, ovvero come nascono e si stagionano le tante buone prelibatezze di Norcia.  Attività laboratoriale: “Insalsicciamoci!!” e “Profumo di cagliata”.

  • Ore 13.00 Pranzo
  • Passeggiata nei dintorni di Norcia: Case e Tane – Giochi di orientamento.
  • Ore 19.30 Cena tematica a base di zuppa di lenticchie di Castelluccio, grigliata di carne, patatine fritte e dolce di “Fiorella”
  • Ore 20.45 Inizia la festa nel Western Saloon con musica country, giochi  e “gran finale” con un mitico ballo di gruppo.

3° giorno: Country day

Continua >>>

[/list]

 

Programma: RICICLANDO, CREANDO ARTE

In un mondo in cui il problema rifiuti diventa sempre più impattante per l’ambiente, imparare a riciclare diventa un’attività fondamentale. In questo corso sarà sperimentata la possibilità di riciclo e trasformazione di un oggetto per portarlo a nuova vita.

  • 1° giorno: attività di laboratorio: “giocando, riciclando”, realizzazione di una scatola porta oggetti, recuperando: lattine di bevande o similari, cartoncino e riviste. Attività serale: streghe, fiaccole e sibille.
  • 2° giorno: attività di laboratorio: La Strega Riciclata e sperimentazione di tecniche di scultura usate in scenografia. Suonando riciclando:i ragazzi sperimenteranno l’ebbrezza di suonare strumenti ottenuti con materiali riciclati. Attività serale: alla ricerca dell’oggetto misterioso.
  • 3°giorno: attività ludica: caccia alla strega. Visita al museo delle “Arti e dei Mestieri” dove sono esposti alcuni esempi di riciclo della tradizione contadina locale.

Programma: NORCIA LA CULLA DEL MONACHESIMO OCCIDENTALE

L’evangelizzazione dell’Europa e la salvaguardia del patrimonio culturale dell’occidente grazie alla creazione della figura dell’amanuense. I Benedettini svilupparono inoltre la fitoterapia e la cura dei malati stimolando il progresso dell’arte medica e chirurgica.

  • 1° giorno: visita alla basilica di San Benedetto, un percorso guidato dai monaci benedettini nei luoghi in cui nacquero e vissero la loro gioventù i Santi Benedetto e Scolastica. Alla ricerca delle misteriose galle. Attività di laboratorio: preparazione degli inchiostri secondo le ricette medievali; prove di scrittura come gli antichi monaci benedettini. Temi: storia del manoscritto e della pergamena; importanza degli amanuensi per il salvataggio della civiltà occidentale. Sera: leggende, fiaccole e Sibille per le vie del borgo.
  • 2° giorno: partenza per la Val Castoriana, visita ai luoghi dove si formò spiritualmente San Benedetto (San Salvatore, S. Eutizio, S. Fiorenzo), visita all’abbazia di San Eutizio che fu la culla del monachesimo occidentale e della chirurgia moderna, nel museo dell’abbazia sarà possibile conoscere e vedere i ferri chirurgici inventati dai monaci benedettini nel medioevo. Pomeriggio, conclusione: attività ludica per gruppi, utilizzando gli strumenti degli amanuensi ogni gruppo inventerà una storia da trasmettere agli altri per salvare la nostra attuale civiltà.
 

Programma: GIOCOLANERIA

Un’economia, quella del territorio nursino, legata alla pastorizia, alla transumanza ed infine alla lavorazione della lana, si pensi che nel lontano 1781 si contavano nella sola Norcia ben 17 lanifici.

  • 1° giorno: “Dalla Pecora alla Lana” Conoscere insieme le erbe tintorie spontanee presenti nell’area ed altre essenze coltivate. Esperienze di tintura.
  • 2° giorno: “Guarda cosa faccio con un fiocco di lana” attività laboratoriale: giocolaneria.
  • 3° giorno: “Profumo di cagliata”Prepariamo il formaggio con le antiche ricette.

Programma: L’ARTE DEL NORCINO

Un percorso guidato per conoscere e apprezzare le tradizioni gastronomiche di Norcia in cui la qualità della vita è tutta da “gustare”. La Norcineria verrà analizzata dal punto di vista storico, culturale e percettivo. Miti, storie, leggende faranno da saporito contorno…

  • 1° giorno: “Saperi e Sapori” Il mestiere del Norcino: l’abilità, ovvero come nascono e si stagionano le tante buone prelibatezze di Norcia. Attività laboratoriale: “Insalsicciamoci!”
  • 2° giorno: “Alla ricerca del maiale brado di Norcia” Escursione nei dintorni di Norcia. Visita ai luoghi di trasformazione della carne suina – Una magica salsicciata – cià cià cià ….. in compagnia delle leggende Sibilline.
  • 3° giorno: “I laboratori del gusto”. Il rapporto tra terra e tavola . Attività laboratoriali: profumo di cagliata, profumo di tartufo. Visita al laboratorio artigiano produzione dolci.
 

Programma: SIAMO FIGLI DELLE STELLE

Questo programma lega insieme le conoscenze della biodiversità, degli elementi abiotici, della geologia e dell’astronomia. Gli elementi che compongono il nostro pianeta e gli organismi viventi che ospita, hanno tutti origine dall’incredibile lavoro che avviene nelle stelle, tanto che possiamo tranquillamente affermare di essere “Figli delle Stelle”.

  • 1° giorno: escursione alla cascata de “Lu Cugnuntu”. Proiezione di diapositive in aula, tema: “Siamo Figli delle Stelle” e osservazione di oggetti celesti con il telescopio alla scoperta della nostra grande casa “l’Universo”.
  • 2° giorno: escursione a Castelluccio di Norcia e a F.ca di Presta per osservarne le risalenti note geologiche.

 

Programma: M’ILLUMINO IL PARCO

Attività di lettura sistemica del paesaggio naturale e antropizzato: il paesaggio racconta…..Studiare agevolmente la biodiversità, dal bosco fitto, agli spazi aperti del pascolo, alle zone umide, alle aree carsiche e alle zone coltivate dall’uomo.

  • 1° giorno: attività di esplorazione nell’area naturalistica delle Marcite di Norcia. Visita al mulino. Attività laboratoriale.
  • 2° giorno: una breve passeggiata ci condurrà lungo il sentiero “Case e Tane” – Giochi di orientamento.
  • 3° giorno: escursione sul Pian Grande di Castelluccio di Norcia.
 

Al fine di assicurare la necessaria serenità e per favorire una più efficace organizzazione logistica, durante i soggiorni didattici la struttura rimane ad esclusivo utilizzo; non saranno pertanto accolti ospiti esterni.

Programmi personalizzati studiati in base alle esigenze di ciascuna realtà scolastica.

Durante tutto l’anno si organizzano corsi e weekend a tema sulle varie tematiche dei percorsi educativi proposti.

E ancora…

PICCOLI GRANDI ESPLORATORI DEL PARCO ALLA SCOPERTA DI CIO’ CHE CONTA…

Tutte le attività sono proposte e vissute in un’atmosfera fantastica. Simulando esperienze e fiabe, si realizzano le attività più disparate: dalla passeggiata con gli asinelli alla riscoperta dell’antico mestiere del pastore, dalla mungitura alla produzione del formaggio, dalla tosatura della lana alla produzione di filati, dai filati alla creazione di fiori, collane, piccoli animaletti.

L’obiettivo è quello di imparare divertendosi, diventando i protagonisti di un’esperienza in cui ciascuno possa trasformarsi in piccolo grande esploratore del parco, che impara ad affrontare nuove situazioni, rapportandosi con le risorse della natura e gli usi e i costumi di una volta.

Pensate a dei fantastici giorni in mezzo alla natura, osservando e scoprendo i piccoli e i grandi abitanti del bosco… Pensate a costruire e creare con le vostre stesse mani… Pensate a scoprire paesaggi insospettati durante un’escursione sui monti vicini, accompagnati magari dalla magia della fata Sibilla, mitica sovrana di questi fantastici Monti! E ancora… Pensate ad imparare a conoscere le stelle o orientarvi con la bussola ed il sole lungo i sentieri della montagna… e passare la sera intorno al fuoco, cantando, giocando e danzando! Questa è la proposta, questo l’obiettivo del campo scuola.